turks in netherlands

Turchi nei Paesi Bassi .. La tua guida completa 2023

  • Ultima modifica dell'articolo:Febbraio 24, 2023
  • Tempo di lettura:10 minuti di lettura
  • Categoria dell'articolo:Cultura / Storia

Sei interessato a conoscere i turchi nei Paesi Bassi

Non importa la tua connessione con la Turchia, questo articolo è per te! Qui esploreremo la storia e la cultura dei turchi che vivono nei Paesi Bassi.

Turchi nei Paesi Bassi

Introduzione ai turchi nei Paesi Bassi

Benvenuti nel mondo dei turchi nei Paesi Bassi. In questa sezione esploreremo la storia e le ragioni dell’immigrazione turca nei Paesi Bassi, nonché la loro attuale presenza e impatto sulla società e la cultura olandese .

La comunità turca nei Paesi Bassi è composta da persone di etnia turca totale o parziale.

La maggior parte di loro sono immigrati di seconda generazione e loro discendenti, giunti nei Paesi Bassi dopo la seconda guerra mondiale in cerca di opportunità economiche.

La comunità turca è varia e vivace, con enclavi sparse nelle principali città dei Paesi Bassi. Hanno dato un contributo significativo alla cultura e all’economia olandese , fornendo anche una piattaforma per l’interazione sociale e lo scambio culturale.

Nelle sezioni seguenti esamineremo come i turchi hanno plasmato e continuano a plasmare la società olandese di oggi.

Storia dell’immigrazione turca nei Paesi Bassi

La storia dell’immigrazione turca nei Paesi Bassi è lunga e complicata. Da allora, ondate di turchi hanno continuato a trasferirsi nei Paesi Bassi, attratti dalla forte economia del paese e dalla forte rete di sicurezza sociale.

Molti turchi olandesi oggi discendono da questi primi immigrati, mentre altri sono arrivati ​​più recentemente come parte di una più ampia ondata migratoria da altri paesi post-ottomani come la Bulgaria e la Grecia.

Indipendentemente da quando sono arrivati, i turchi hanno avuto un impatto significativo sulla cultura, l’economia e la società olandese nel suo complesso.

Leggi anche: Popolazione turca in Germania

Motivi della migrazione turca nei Paesi Bassi

Non sorprende che i turchi siano stati attratti dai Paesi Bassi per molti anni. Come abbiamo discusso nelle sezioni precedenti, il governo olandese ha avuto una lunga storia di reclutamento di lavoratori stranieri dalla Turchia, che risale agli anni ’60.

Questo programma di reclutamento, insieme all’accordo di associazione UE-Turchia che facilita l’accesso dei cittadini turchi nei Paesi Bassi, ha incoraggiato molti turchi a trasferirsi e stabilirsi in questo bellissimo paese. Ma quali sono alcuni degli altri motivi per cui le persone hanno scelto di migrare dalla Turchia ai Paesi Bassi

Per prima cosa, non è un segreto che molti turchi siano attratti dalla società più aperta e tollerante dei Paesi Bassi. Gli olandesi hanno una lunga storia di accettazione degli immigrati e di abbraccio della diversità, che li ha resi una destinazione attraente per coloro che cercano una vita migliore. Anche i turchi si trasferiscono nei Paesi Bassi perché è un posto migliore in cui vivere finanziariamente.

Il paese offre numerose opportunità di lavoro, nonché l’accesso a servizi sociali come l’assistenza sanitaria e l’istruzione. Infine, c’è anche un forte senso di comunità tra i turchi nei Paesi Bassi, che può rendere più facile per i nuovi arrivati ​​adattarsi e sentirsi a casa.

Stime della dimensione dei turchi nei Paesi Bassi

Si stima che circa 430.000 immigrati turchi vivano nei Paesi Bassi, pari al 2,2% della popolazione.

A Rotterdam, la città con il maggior numero di turchi di prima e seconda generazione, vivono 42.900 persone, pari a circa il 7,8% della popolazione cittadina.

È chiaro che nel tempo un numero crescente di turchi è emigrato nei Paesi Bassi, portando la propria cultura e influenzando la vita sociale del paese.

Impatto culturale dei turchi nei Paesi Bassi

I turchi che vivono nei Paesi Bassi hanno avuto un grande effetto sulla cultura olandese. Essendo il secondo gruppo di minoranza etnica più numeroso del paese, hanno contribuito a introdurre nuove pratiche e costumi culturali.

Ad esempio, la cucina turca è diventata popolare tra i cittadini olandesi, mentre le festività islamiche come Eid al-Fitr e Eid al-Adha sono ampiamente celebrate nei Paesi Bassi. Inoltre, c’è una crescente presenza di moschee turche e altri istituti religiosi in tutto il paese.

Inoltre, i giovani turchi di seconda generazione stanno abbracciando sempre più il loro patrimonio e la loro cultura, che si riflette nelle loro scelte di moda, preferenze musicali e uso della lingua. Tutti questi fattori si combinano per creare un’atmosfera culturale unica che unisce le culture olandese e turca.

Impatto della migrazione turca sull’economia olandese

La migrazione turca nei Paesi Bassi ha avuto un impatto significativo sull’economia del paese. L’afflusso di migranti turchi è stato collegato all’aumento dell’offerta di lavoro e all’aumento della produttività. Gli studi hanno rilevato che gli immigrati turchi hanno maggiori probabilità di essere impiegati rispetto ai loro omologhi nativi olandesi e che tendono a guadagnare salari più alti rispetto ai lavoratori olandesi nativi.

Inoltre, è stato riscontrato che gli immigrati turchi hanno un effetto positivo sull’innovazione nei Paesi Bassi, contribuendo a una maggiore crescita economica. In quanto tale, è chiaro che la migrazione turca ha avuto un effetto positivo sull’economia olandese.

La vita sociale dei turchi nei Paesi Bassi

I turchi nei Paesi Bassi hanno una vivace vita sociale, con molte organizzazioni e club che celebrano la loro cultura e il loro patrimonio. Ci sono molti ristoranti e caffè turchi, così come centri comunitari dove le persone possono riunirsi per condividere le proprie esperienze.

I turchi nei Paesi Bassi sono anche molto attivi nello sport, con il calcio che è un passatempo popolare. Inoltre, i turchi olandesi sono molto coinvolti nel processo politico, con molti di loro che hanno ricoperto varie posizioni di potere sia nel governo locale che in quello nazionale.

La vita sociale dei turchi olandesi è una testimonianza della loro resilienza e determinazione a costruire una vita migliore per se stessi e per le loro famiglie.

Organizzazioni turche in Paesi Bassi

La comunità turca nei Paesi Bassi è ben rappresentata da una serie di organizzazioni, come la Dutch Business Association Turkey e la Netherlands Turkish Friendship Association. Il consolato generale olandese a Istanbul e l’ambasciata olandese ad Ankara lavorano a stretto contatto con queste organizzazioni per garantire che le esigenze della diaspora turca nei Paesi Bassi siano soddisfatte.

Inoltre, sono attivi nella promozione dello scambio culturale tra turchi e olandesi. Forniscono inoltre supporto e consulenza a coloro che desiderano trasferirsi da o verso i Paesi Bassi e forniscono una piattaforma per i turchi nei Paesi Bassi per connettersi tra loro.

Ambasciata turca nei Paesi Bassi

L’ambasciata turca nei Paesi Bassi è una missione diplomatica cruciale che svolge un ruolo vitale nel promuovere e proteggere gli interessi della Turchia nei Paesi Bassi. Essendo una delle più importanti ambasciate turche all’estero, l’ambasciata funge da ponte tra Turchia e Paesi Bassi, promuovendo forti relazioni tra le due nazioni che sono radicate in valori condivisi e interessi comuni. L’ambasciata si trova nel cuore dell’Aia, la capitale amministrativa dei Paesi Bassi, e funge da simbolo della presenza e dell’influenza della Turchia nel paese.

L’ambasciata turca nei Paesi Bassi lavora per fornire assistenza ai cittadini turchi che viaggiano o risiedono nel paese, oltre a promuovere la cultura, la lingua e le tradizioni turche nei Paesi Bassi. L’ambasciata funge da hub per eventi culturali ed educativi, tra cui mostre, concerti, conferenze e workshop, offrendo agli olandesi l’opportunità di conoscere meglio la ricca storia, la cultura diversificata e la vivace comunità della Turchia.

Con il suo personale dedicato e l’impegno a servire sia il popolo turco che quello olandese, l’ambasciata turca nei Paesi Bassi è un’istituzione vitale nella promozione della diplomazia e della cooperazione tra queste due nazioni. La missione dell’ambasciata è rafforzare i legami di amicizia e cooperazione tra Turchia e Paesi Bassi, garantendo un futuro prospero per entrambi i paesi.

Se hai bisogno di contattare l’ambasciata turca nei Paesi Bassi, puoi trovarla in Jan Evertstraat 15 a Den Haag. Puoi contattarli telefonicamente al numero +31703023100.

Conclusione

In conclusione, i turchi sono diventati una parte importante della società e della cultura olandese. Dalla loro storia di migrazione nei Paesi Bassi, al loro contributo all’economia, i turchi hanno avuto un impatto duraturo sul paese. Sebbene ci siano alcune aree di tensione nella società olandese, la maggior parte delle persone continua a vivere pacificamente insieme.

Con sempre più turchi che continuano ad arrivare nei Paesi Bassi, è importante che l’integrazione nella società olandese abbia successo e che questi nuovi arrivi siano accolti e accettati.