Produzione di nocciole in Turchia

Produzione di nocciole in Turchia … tutto quello che c’è da sapere 2023

  • Ultima modifica dell'articolo:Dicembre 31, 2022
  • Tempo di lettura:8 minuti di lettura
  • Categoria dell'articolo:Economia

In questo articolo parleremo della produzione di nocciole in Turchia, dalle zone di coltivazione delle nocciole ai nomi dei tipi di nocciole in turco e altro ancora!

La coltivazione delle nocciole in Turchia è una parte molto importante dell’agricoltura turca, poiché il paese è leader nella produzione di nocciole nel mondo.

Produzione di nocciole in Turchia

Informazioni sulla produzione di nocciole in Turchia

La Turchia è il primo produttore di nocciole al mondo. Il clima e il suolo della Turchia sono entrambi perfetti per la coltivazione di questa noce, che è in realtà una drupa. Le nocciole possono essere mangiate crude o tostate e hanno un sapore molto dolce che si abbina bene al cioccolato o ad altri dolci.

Poiché il raccolto di nocciole è importante per il governo turco, in Turchia è chiamato “oro verde”.

Nel 2838 a.C., le nocciole furono coltivate per la prima volta in Turchia. Durante questo periodo, si pensava che la zona dell’Anatolia fosse un luogo dove si coltivavano le nocciole. È il luogo in cui gli alberi di nocciole e le noci hanno iniziato a crescere in tutto il mondo, ed è il luogo in cui è iniziata la coltivazione delle nocciole. Si diffuse in Grecia, in Italia e nel resto del mondo.

Zone di coltivazione della nocciola in Turchia

La nocciola è coltivata in Turchia nelle regioni settentrionali, poiché ha bisogno di un certo clima per aiutare lo sviluppo della coltura e la qualità della produzione,

La nocciola cresce a una temperatura compresa tra gli 8 gradi Celsius e non supera i 30 gradi Celsius perché le alte temperature la influenzano negativamente.

La coltivazione della nocciola richiede anche precipitazioni e una certa quantità d’acqua per il successo della sua coltivazione, raggiungendo (500-800 mm all’anno),

Tutte queste specifiche sono disponibili nella regione del Mar Nero, nel nord del paese.

Iniziò in passato nel Mar Nero orientale e poi si diffuse nel Mar Nero occidentale.

Tra le province in cui si coltivano le nocciole ci sono:

La provincia diOrdu, che ospita alberi di nocciole, la provincia di Trabzon, che è attualmente una delle più importanti province produttrici di nocciole in Turchia,

Giresun, Contea di Duzce, Sakarya, Zongeldak, Sinop, Kocaeli, Samsun.

Le condizioni climatiche favorevoli della regione del Mar Nero e la collina che si trova a 750 metri sul livello del mare hanno aiutato la coltivazione di noccioli nella regione.

E la regione del Mar Nero non è più l’unica a coltivare nocciole in Turchia.

La produzione di nocciole in Turchia si è recentemente estesa alle città di “Sanliurfa” e “Bitlis”, le cui nocciole sono considerate in larga misura di buona qualità.

mappa della produzione di nocciole in Turchia
Una mappa mostra la produzione di nocciole in Turchia con il colore verde che indica più di 1000 tonnellate di produzione di nocciole

Lo sviluppo della coltivazione delle nocciole in Turchia

L’area di produzione di nocciole in Turchia è aumentata del 6,3% rispetto agli anni precedenti, ed è aumentata in dieci anni (2006-2016),

La superficie dell’allevamento di nocciole ha raggiunto circa 7 milioni e 500 mila ettari.

Il volume di produzione è aumentato fino a raggiungere 800.000 tonnellate all’anno.

Circa il 15-20% del raccolto viene consumato e il resto viene esportato.

E negli anni in cui la produzione è eccedente, le quantità eccedenti del raccolto vengono immagazzinate,

Nomi di varietà di nocciole coltivate in Turchia

Le nocciole coltivate in Turchia hanno molti nomi, con fino a 18 tipi diversi, i più importanti dei quali sono:

Tombul, Palaz, Fosa, Cakildak,

Sono apparse due nuove classi:

Ok 28, Giresun Melezi

Coltivazione di nocciole in Turchia

Vantaggi dei noccioli piantati in Turchia:

Gli alberi di nocciole piantati in Turchia si distinguono per il fatto che la natura dei loro frutti è conservabile, e il loro valore nutritivo è alto, ed è per questo che la loro domanda aumenta.

Ecco perché troviamo che i prezzi delle nocciole turche sono più alti rispetto alle loro controparti di diversi paesi del mondo.

I noccioli turchi hanno anche un’altra importanza oltre a quella economica che conosciamo. Sono utilizzati nei seguenti casi:

  • Stabilizzazione di terreni in pendenza.
  • Usato come frangivento,
  • Usati come alberi ornamentali,
  • Gli alberi di nocciole turchi contengono abbondante polline che fornisce alle api la polvere necessaria per il processo di impollinazione.

Illegno di nocciolo turco è anche caratterizzato dalla sua leggerezza e facilità di lavorazione, e viene utilizzato nella fabbricazione di mobili per la casa, trucioli di legno,

La nocciola coltivata in Turchia si distingue anche per le sue importanti vitamine, proteine, minerali e grassi insaturi di cui il corpo umano ha bisogno.

Oltre al suo uso nella fabbricazione di oli ricchi di vitamina E che proteggono la pelle dai dannosi raggi ultravioletti del sole, che causano tumori della pelle e invecchiamento precoce.

Nocciola turca

Esportazioni di nocciole della Turchia

Il raccolto di nocciole in Turchia fornisce circa il 75% della produzione mondiale di nocciole a livello globale.

Nel 2018, le esportazioni turche di nocciole sgusciate hanno raggiunto circa 126 mila tonnellate,

Si tratta di esportazioni per un valore di 805 milioni e 652 mila dollari, e sono in costante aumento anno dopo anno.

La Turchia esporta nocciole in più di 122 paesi del mondo.

E uno dei luoghi più esportati in Turchia è la provincia di Trabzon, le cui esportazioni di nocciole turche raggiungono 65 paesi, dove le nocciole si distinguono per la qualità del loro gusto e della produzione,

Tra i paesi più importatori di nocciole turche ci sono Messico, Brasile, Norvegia, Danimarca, Brasile, Arabia Saudita, Tunisia, Malesia, Colombia, Singapore ed Estonia.