/ 

La costituzione Turca

La Costituzione turca è il documento che definisce le regole di base della Repubblica turca, il sistema di governo, la forma dello Stato e le autorità in generale.

La costituzione della Turchia è la pietra angolare delle leggi e della legislazione, poiché definisce i diritti e i doveri dei cittadini in 177 articoli e 21 articoli temporanei.

La costituzione turca

Sulla costituzione in Turchia

L’attuale costituzione in vigore in Turchia è la costituzione del 1982, che è stata preparata dopo il colpo di stato militare del 12 settembre.

L’attuale costituzione turca è stata adottata il 18 ottobre 1982 e finora è stata modificata 21 volte.

La costituzione turca vieta la modifica dei primi tre articoli, che chiariscono la forma dello stato, cos’è, la lingua ufficiale, la bandiera e la capitale.

Storia della costituzione turca

La Costituzione turca del 1921

La prima costituzione turca nella storia della repubblica apparve nel 1921 con il nome di “Principali formazioni e leggi”, e continuò fino al 1924.

La Costituzione turca del 1921 è stata preparata dalla Grande Assemblea Nazionale, eletta dopo il crollo dell’Impero Ottomano.

Lo scopo della costituzione è quello di sancire il principio della sovranità popolare, in quanto stabilisce che la sovranità proviene dal popolo e non dal Sultano.

La Costituzione del 1921 è un testo relativamente breve in quanto si compone di ventitré articoli, i primi nove articoli che definiscono i principi su cui si fonderà il Paese.

Costituzione turca 1924

Dopo la proclamazione della Repubblica Turca, fu redatta la costituzione del 1924, che durò 36 anni fino al colpo di stato del 1961.

La Costituzione del 1924 ha assistito a una serie di importanti emendamenti, in particolare l’abolizione della dichiarazione secondo cui la religione di stato è l’Islam nel 1928, il diritto di suffragio delle donne e l’introduzione del principio della laicità di stato nel 1927.

I contorni della costituzione del 1924 chiarirono che la Turchia è uno stato repubblicano, nazionalista, laico, populista e rivoluzionario.

La costituzione del 1924 fu abolita dopo il colpo di stato militare del 1960 che rovesciò il presidente della Repubblica, Celal Bayar, e il primo ministro, Adnan Menderes.

La Costituzione del 1961

La costituzione del 1961 fu adottata dopo il colpo di stato militare, quando un comitato costituzionale di 20 membri nell’ambito dell’Assemblea costituente preparò la nuova costituzione.

La Costituzione turca del 1961 è stata sottoposta a referendum per essere accettata con un tasso del 60,4%, in quanto è la prima costituzione ad essere approvata da referendum popolare in Turchia.

Diversi punti importanti sono stati decisi nella costituzione, in particolare la separazione del  Presidente della Repubblica dal suo partito, garantendo l’indipendenza della magistratura, garantendo ai lavoratori il diritto di formare sindacati e scioperando, stipulando l’indipendenza di università, radio e televisione , concedendo il diritto di protestare senza previa autorizzazione e abolendo la possibilità di licenziare alti funzionari senza mandato.

La costituzione del 1961 fu terminata dopo il colpo di stato del 1981 guidato dal generale Kenan Evren contro il primo ministro Necmettin Erbakan.

Il contenuto della costituzione turca

Introduzione alla Costituzione

Il preambolo della costituzione in Turchia afferma quanto segue: Affermando l’esistenza eterna della madrepatria e nazione turca e l’unità indivisibile del sublime Stato turco, questa costituzione, in linea con il concetto di nazionalismo introdotto dal fondatore della Repubblica di Turchia , Atatürk, il leader immortale e l’eroe senza rivali, e le sue riforme e principi; Determinando a raggiungere l’esistenza eterna, la prosperità, il benessere materiale e spirituale della Repubblica di Turchia e gli standard della civiltà contemporanea come membro onorevole con uguali diritti della famiglia delle nazioni del mondo; L’assoluta supremazia della volontà della nazione,il fatto che la sovranità sia conferita pienamente e incondizionatamente alla nazione turca e che nessun individuo o organismo autorizzato a esercitare questa sovranità in nome della nazione devierà dalla democrazia liberale indicata nella Costituzione e dal sistema legale istituito secondo le sue esigenze, La separazione dei poteri, che non implica un ordine di precedenza tra gli organi dello Stato, ma si riferisce unicamente all’esercizio di taluni poteri statali e all’adempimento di doveri, ed è limitata ad una cooperazione e divisione delle funzioni civilizzate; e il fatto che solo la Costituzione e le leggi hanno la supremazia; Che nessuna protezione sarà accordata ad un’attività contraria agli interessi nazionali turchi, all’esistenza turca e al principio della sua indivisibilità con il suo Stato e territorio,valori storici e morali della turca; il nazionalismo, i principi, le riforme e il civilizzazionismo di Atatürk e che i sentimenti religiosi sacri non devono assolutamente essere coinvolti negli affari di stato e nella politica come richiesto dal principio di laicità; Che ogni cittadino turco ha il diritto e il potere innati di condurre una vita onorevole e di migliorare il proprio benessere materiale e spirituale sotto l’egida della cultura nazionale, della civiltà e dello Stato di diritto, attraverso l’esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali stabilito in questa Costituzione, in conformità con i requisiti di uguaglianza e giustizia sociale; Che tutti i cittadini turchi sono uniti nell’onore e nell’orgoglio nazionale, nella gioia e nel dolore nazionali, nei loro diritti e doveri riguardo all’esistenza nazionale, nelle benedizioni e nei fardelli e in ogni manifestazione della vita nazionale,e che hanno il diritto di esigere una vita pacifica basata sul rispetto assoluto dei diritti e delle libertà reciproche, l’amore e l’amicizia reciproci e il desiderio e la fede nella “Pace in casa; pace nel mondo”; Con queste IDEE, CREDENZE e RISOLUZIONI da interpretare e attuare di conseguenza, comandando così il rispetto e l’assoluta lealtà alla sua lettera e al suo spirito; È stato affidato dalla NAZIONE TURCA all’amore dei figli e delle figlie turchi amanti della democrazia per la madrepatria e la nazione.e assoluta lealtà alla sua lettera e al suo spirito; È stato affidato dalla NAZIONE TURCA all’amore dei figli e delle figlie turche amanti della democrazia per la madrepatria e la nazione.e assoluta lealtà alla sua lettera e al suo spirito; È stato affidato dalla NAZIONE TURCA all’amore dei figli e delle figlie turche amanti della democrazia per la madrepatria e la nazione.

Alcuni articoli importanti nella costituzione

La costituzione turca contiene alcuni articoli importanti che affermano:

Articolo uno:

Lo Stato della Turchia è una Repubblica

Articolo due:

La Repubblica di Turchia è uno stato democratico, laico e sociale governato
dallo stato di diritto, nell’ambito delle nozioni di pace pubblica, solidarietà nazionale e giustizia, rispettoso
dei diritti umani, fedele al nazionalismo di Atatürk e basato sui principi fondamentali enunciati
in il preambolo.

Articolo tre:

Lo Stato della Turchia, con il suo territorio e la sua nazione, è un’entità indivisibile.
La sua lingua è il turco.
La sua bandiera , la cui forma è prescritta dalla normativa di riferimento, è composta da una
mezzaluna bianca e una stella su fondo rosso.
Il suo inno nazionale è la “ Marcia dell’Indipendenza ”.
La sua capitale è Ankara.

Articolo 4:

La disposizione dell’articolo 1 relativa alla forma dello Stato che è una
Repubblica, le caratteristiche della Repubblica di cui all’articolo 2 e le disposizioni dell’articolo 3
non possono essere modificate, né viene proposta la loro modifica.

Puoi leggere una traduzione completa della costituzione turca in inglese cliccando qui.

Corte costituzionale turca

La costituzione turca

La Corte costituzionale è il più alto organo legale per la revisione costituzionale in Turchia. Poiché si occupa di esaminare la costituzionalità delle leggi, in termini di forma e contenuto, e dei decreti che hanno forza di legge.

La Corte costituzionale turca funge anche da tribunale penale superiore, per ascoltare eventuali casi sollevati sul presidente, il vicepresidente, i membri del gabinetto o i giudici dei tribunali superiori.

Come si può modificare la costituzione turca?

Per modificare la costituzione turca, almeno un terzo dei membri della Grande assemblea nazionale turca deve approvare, quindi gli emendamenti proposti vengono discussi due volte e quindi si tiene una votazione segreta, richiedendo la modifica dei tre quinti dei membri totali del parlamento .