Göbeklitepe

Vivendo in Turchia per sette anni, G√∂beklitepe √® stata una rivelazione per me. Il luogo di nascita della civilt√†, vicino a ŇěanlńĪurfa , √® una meraviglia storica risalente al 10.000 a.C. √ą un luogo dove puoi toccare con mano gli inizi della storia umana attraverso i suoi splendidi pilastri e incisioni in pietra.

Visitando G√∂beklitepe, non stai solo vedendo un sito archeologico; sei parte della narrazione, ti riconnetti con l’antico passato. √ą un viaggio nella vita reale verso il ‚Äútarihin sńĪfńĪr noktasńĪ‚ÄĚ (punto zero nella storia), trasformando la nostra comprensione della vita dei nostri antenati.

Sito archeologico di Gobeklitepe 1

Come è stata scoperta Göbeklitepe

Se hai sentito parlare sempre di pi√Ļ di G√∂beklitepe e ti chiedi perch√© sta guadagnando cos√¨ tanta attenzione , la storia della sua scoperta e dei suoi scavi √® affascinante quanto il sito stesso. Nel 1963, nell’ambito del “Progetto di ricerca sull’Anatolia sudorientale”, una joint venture tra le universit√† di Istanbul e di Chicago , fu svelato il primo scorcio delle rovine di G√∂beklitepe. Tuttavia, fu solo nel 1995 che iniziarono gli scavi veri e propri e gli archeologi iniziarono a scoprire gli strati della storia.

Questo non √® uno scavo qualsiasi; √® un viaggio continuo dentro ci√≤ che il sito racchiude, un viaggio che continua ancora oggi. Ogni pallina di terreno rivoltata a G√∂beklitepe ci ricorda che stiamo rimuovendo gli strati di uno dei luoghi di culto pi√Ļ critici del mondo – e chiss√† quali altri misteri potrebbe rivelare con il tempo?

Ci√≤ che rende G√∂beklitepe importante

Con gli scavi iniziati nel 1995 , le rivelazioni a G√∂beklitepe sono sorprendenti. Non solo uno o due, ma sei templi somiglianti tra loro nella forma sono stati portati alla luce. Tuttavia, trattieni il respiro, perch√© questa storica miniera d’oro promette ancora di pi√Ļ: le indagini geomagnetiche suggeriscono che centinaia di altri templi potrebbero essere nascosti sotto.

Immagina, ogni tempio con le sue colonne a forma di T circondate da muri di pietra – che si pensa siano le prime raffigurazioni di esseri umani, in piedi in un cerchio. Oltre a ci√≤, il cuore di queste strutture √® segnato da due imponenti obelischi uno di fronte all’altro , ornati con incisioni di animali, esseri umani e simboli mistici. Queste non sono solo rovine; sono una tela che mostra i pi√Ļ antichi dipinti simbolici conosciuti risalenti al periodo neolitico.

E c’√® un significato senza precedenti per G√∂beklitepe; √® riconosciuto come il primo e il pi√Ļ grande tempio della sua epoca . Se sei incuriosito dallo stile di vita neolitico dei cacciatori-raccoglitori, G√∂beklitepe non √® solo un sito; √® una storia in attesa di aggiornare la storia umana con nuove verit√†.

Göbeklitepe e Atlantide

Per coloro che amano immergersi nei misteri della storia, G√∂beklitepe funge da tesoro, innescando anche collegamenti con i leggendari continenti perduti di Atlantide e Mu . C’√® questa straordinaria teoria che suggerisce che quando Atlantide fu sommersa, una grande civilt√† scomparve insieme ad essa e, nel tentativo di preservare G√∂beklitepe, fu intenzionalmente sepolta.

In aggiunta all‚Äôintrigo, il giornalista Graham Hancock ha presentato un‚Äôidea affascinante nel suo documentario Netflix . La teoria sostiene che le incisioni di animali sui megaliti di G√∂beklitepe non sono casuali; piuttosto, sono mappe celesti che segnano le stelle come erano durante un’alluvione catastrofica .

Si ipotizza che i sopravvissuti a questa alluvione si siano recati a G√∂beklitepe. Qui non solo condivisero le conoscenze agricole, ma fecero anche del sito un profondo memoriale . Questo aveva lo scopo di comunicare le lezioni delle loro esperienze al futuro: una testimonianza duratura di un momento cruciale che ha rimodellato l’umanit√†. Che tu sia un appassionato di storia o un amante delle tradizioni, gli strati di G√∂beklitepe vanno pi√Ļ in profondit√† del suolo; toccano le stelle.

2018: G√∂beklitepe √® nella lista del patrimonio culturale mondiale dell’UNESCO

A conferma del suo valore per il patrimonio mondiale, il Ministero della Cultura e del Turismo ha dichiarato G√∂beklitepe sito archeologico nell’aprile 2011. Questo encomio ne ha elevato lo status, portando alla sua inclusione nella lista provvisoria del patrimonio mondiale dell’UNESCO .

L‚Äôapice del riconoscimento √® arrivato nel luglio 2018 , durante una riunione del comitato in Bahrein. Dopo circa sette anni come contendente che ha rivoluzionato la nostra comprensione della storia, G√∂beklitepe √® stata ufficialmente iscritta nella lista del patrimonio mondiale dell’UNESCO .

Questo status non riguarda solo la fama; si tratta di conservazione. G√∂beklitepe √® diventato un capitolo della storia che siamo tutti invitati a leggere. Gercekten harika bir yer : √® davvero un posto straordinario. Non √® semplicemente un vecchio sito; √® un ponte verso le nostre origini, che ci impegniamo a salvaguardare.

A quale periodo appartiene Göbeklitepe

Mentre le nuvole grigie della storia spesso oscurano la nostra visione degli albori della civilt√†, G√∂beklitepe risplende come un faro dell’era neolitica, spesso chiamata la “nuova et√† della pietra”. Questo sito √® molto pi√Ļ di una semplice raccolta di pietre; √® un portale per un tempo molto prima che le grandi meraviglie come Stonehenge o le Piramidi d’Egitto abbellissero la terra.

Immagina questo: G√∂beklitepe ha pi√Ļ di 10.000 anni . Non √® solo un mucchio di rovine; √® riconosciuto come il tempio pi√Ļ antico del mondo. √ą un riconoscimento che ti fa riflettere e ti fa riflettere sulle mani che lo hanno costruito, non √® vero?

E pensare che qualcuno potrebbe erroneamente definirlo un semplice villaggio! Ma studiosi e archeologi hanno dipinto un quadro vivido del suo passato. Era un centro, un crogiolo in cui convergevano i cacciatori-raccoglitori, non solo per scambiare beni ma per scambiare idee e credenze. G√∂beklitepe era un punto focale culturale ed economico, pieno di attivit√† e di vita, in grado di soddisfare i bisogni essenziali del suo tempo. Bir zamanlar d√ľnyanńĪn kalbi ‚ÄĒ un tempo il cuore del mondo.

Dov’√® G√∂beklitepe?

Göbeklitepe si trova a circa 15 chilometri a nord-est di Urfa, vicino al villaggio di Orencik.

Luoghi vicino a Göbeklitepe

G√∂beklitepe si trova a circa 15 chilometri a nord-est di Urfa, vicino al villaggio di √Ėrencik.

  • SanlńĪurfa
  • Gaziantep
  • Mardin
  • AdńĪyaman
  • Diyarbakir

Trasporto a Göbeklitepe in taxi

Andare dal centro di Urfa a G√∂beklitepe in taxi ti coster√† circa 520 TL (circa 18 USD) . Non esitate a contrattare con l’autista: √® una pratica comune. Se arrivi dall’aeroporto, aspettati di pagare fino a 1000 TL (circa 35 USD) .

Museo Göbeklitepe

Trasporto a Göbeklitepe con i mezzi pubblici

Per raggiungere G√∂beklitepe con i mezzi pubblici, prendi l’autobus numero 100. Questi autobus partono alle 10:00 e alle 16:30, con ritorno alle 12:00 e alle 18:30. Gli autobus per G√∂beklitepe partono dalla fermata centrale Abide. I prezzi dei biglietti sono i seguenti: 10 TL, 9 TL per l’insegnante e 8 TL per gli studenti. Informazioni sui prezzi attuali possono essere ottenute presso il Comune di Urfa .

Orari di visita di Göbeklitepe

Prima di visitare il museo, √® una buona idea controllare gli orari di visita di questo luogo, conosciuto come il tempio pi√Ļ antico del mondo. Perch√© gli orari di visita possono variare durante la stagione estiva e invernale. Per il 2024 , il biglietto d’ingresso a G√∂beklitepe √® di 450 TL.

  • Dal 15 aprile al 2 ottobre

  Orario apertura biglietteria e inizio visita: 08.00 Orario chiusura biglietteria: 18.30 Orario chiusura: 19.00  

  • Dal 3 ottobre al 14 aprile

  Apertura biglietteria ed inizio visita: ore 08.00 Chiusura biglietteria: ore 16.30 Chiusura visita: ore 17.00  

Abdullah Habib
Abdullah Habib

Merhaba! Sono Abdullah Habib. In questo articolo condivido l'essenza del mio viaggio di 7 anni in Turchia, come espatriato e studente straniero. Con un cuore pieno di storie e una mente ricca di spunti derivanti dalle mie esperienze, ho scritto questo pezzo solo per te. Quindi, senza ulteriori indugi, sedetevi, rilassatevi e godetevi la lettura!

Articoli: 3637